bonsai e mal d’africa

Ovvio che non parlerò dell’Africa, perchè se il mal d’Africa si chiama così è perchè fa male oltre ad essere una fissazione.
 
Qualcuno chiedeva  Un altro grido per coprire il silenzio di questi tempi morti. E in effetti i tempi sembrano proprio morti. Sarà il sonno e la paura di perdersi…
Ora, se non dico chi lo diceva quel qualcuno mi verrà a ricordare che ha un nome e che è alessandro(come fa sempre d’altronde). Perciò lo dico: un urlo lo voleva alessandro. E magari così lo capisce che anche lui è importante e che incontrarlo al bar o in palestra mi fa pensare che forse a scuola non sono così sola.
Oggi piove. E’ un acquazzone di quelli seri, con le gocce grosse e pesantissime, con i lampi e i fulmini, con i tuoni rumorosissimi quasi a ricordarti che il tempo(non soloquello metereologico) c’è ed è potente. E poi quell’odore forte di asfalto.
Non lasciare i tuoi desideri sulla carta.
Eccolo il senso di inquietudine, ma per la prima volta non ho rimpianti. Tutte le parole possibili sono state dette. Forse quelle che non sono state dette, ma sono solo state pensate erano un po’ poche, ma ci sarà il tempo. Tanto tempo quanto basta per immaginare il proprio zio che balla con un tutù rosa confetto.
Io voglio creare un teatro circolare, perchè ballandoci tutti si vedano, perchè non ci sia niente chè è nascosto. io voglio ballare di spalle e non vedere. Io voglio camminare nel futuro all’indietro però.
Che poi il problema è sempre quello del tempo. Comunque la guardi, mi ci ritrovo sempre invischiata nel tempo. Prigioniera del tempo che è infinito ma corre com un treno.
DUE BUONI COMPAGNI DI VIAGGIO NON DOVREBBERO LASCIARSI MAI
 
Sono stato razionale e sono stato
irrazionale: fino in fondo.
E ora… ah, il deserto assordato
dal vento, lo stupendo e immondo
sole dell’Africa che illumina il mondo.
Africa! Unica mia alternativa.
 
PASOLINI_ POESIE INCIVILI
Advertisements

About mt

Danzare Viaggiare Studiare Leggere Raccontare Frutta e verdura Agendine e quadernetti Riciclo e tradizioni Biologico ed ecologico
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s